Blog - Crediti


L'audio e i video © del Blog sono realizzati, curati e perfezionati da Lorenzo Doretti, che ha anche progettato l'intera collocazione.
L'aggiornamento è stato curato puntualmente in passato da diverse collaboratrici ed attualmente, con la stessa puntualità e competenza, se ne occupano Laura M. Sparacello ed Elisa Sori.

5 maggio 2009

Bertrand Tavernier - video

Questo video E' stato girato in occasione del trentesimo anniversario, celebrato la sera del 16 Dicembre 2008, dell'attività di Cineclub nei locali del Teatro Comunale di Alessandria. Attività organizzata dallo stesso nucleo che da molti decenni bandisce il "Premio Ferrero" e da diverso tempo la manifestazione "Ring!", Festival della Critica Cinematografica Italiana. Quella sera veniva proiettato il film "Che la festa cominci" di Bertrand Tavernier, scelto appunto trent'anni prima (nel 1978) per iniziare le manifestazioni del Cineclub.


6 commenti:

Anonimo ha detto...

Egregio Claudio G. Fava,
le scrivo perché seguo il suo Blog con vivo interesse.
Le devo fare l'appunto che, credo per motivi tecnici, il video su Tavernier non va. Non credo sia un problema del mio computer, ma del sito, visto che tutti gli altri video riesco a visualizzarli. La cosa mi rammarica molto perchè le sue lezioni di cinema/televisione sono molto interessanti e devo dire troppo sporadiche. Mi piacerebbe ne facesse una al giorno.
Un mio desiderio sarebbe quello di ascoltarla sul tema del cinema comico italiano, anche degli ultimi anni; una ricognizione sullo stato di salute di questo genere nel nostro paese.
Con (infinita) stima.

Damiano
[giovane sceneggiatore, aspirante regista]

Claudio G. Fava ha detto...

Caro Damiano,
la ringrazio per i suoi complimenti ma anche per avermi segnalato il mancato funzionamento del video su Tavernier.
Ne ho parlato subito all'Ing. Doretti, che ha operato immediatamente una piccola magia delle sue ed ha rimesso tutto in moto.
Mi faccia sapere adesso riesce a vederlo.
A presto e cordiali saluti
Claudio G. FAVA

Anonimo ha detto...

Spett. Claudio G. Fava,
la informo che l'Ing. Doretti ha compiuto una vera e propria magia, infatti il video ora si vede e si sente bene.
Grazie e spero voglia esaudire il mio desiderio di trattare del cinema comico italiano degli ultimi anni.
Saluti e buone cose.
Damiano

Claudio G. Fava ha detto...

Caro Damiano,
per quanto riguarda il tema dle cinema comico italiano degli ultimi anni, mentirei se dicessi di essere molto informato in proposito. Ma per soddisfarla vorrei dare una telefonata a Steve Della Casa (grande specialista di cinema popolare nostrano) e riferirle poi le sue osservazioni.
Cordiali saluti

katzulu ha detto...

Egregio Claudio G. Fava,
Ho scoperto da poco il suo interessante Blog e lo seguirò con grande interesse. Essendo io di Varazze, ho avuto la fortuna di seguire spesso gli interventi, da lei fatti a Genova in varie sedi, riguardanti il cinema, pieni di cultura e di senso dello humour. Purtroppo non sapevo dei suoi problemi di salute, me ne dispiace molto e le auguro una pronta ripresa.
Grazie per questa presentazione del film di Tavernier e della sua filmografia, io amo molto il film francese, soprattutto il "polar" e mi piace molto George Simenon, certamente uno dei miei scrittori preferiti, sò che anche lei ha una passione per questo autore e sarebbe interessante se lei volesse fare un'analisi dei tantissimi film che sono stati tratti dai romanzi di Simenon e magari anche un'analisi dei film con protagonista il commisario Maigret.
Da appassionato ho una buona collezione di DVD e proverò anch'io a vedere, quanti siano i film tratti da romanzi di Simenon.
Un cordiale saluto.
Luigi

Silver Silvan ha detto...

Quando leggo il nome di Tavernier mi viene in mente Una domenica in campagna, un piccolo gioiello minimalista, con una splendida scenografia, dei personaggi tratteggiati con il cesello, una musica meravigliosa in sottofondo. E penso a questa bella scena, un po' malinconica e piena di vita al tempo stesso, con l'accompagnamento di una languida fisarmonica che suona un tema ricco di nostalgia. Questa scena è bellissima. E io avrei tanto voluto un padre che somigliasse a quel dolce uomo gentile.

http://youtube.com/watch?feature=plcp&v=pstXkskQ3AQ